Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni clicca su Privacy Policy nel menu che trovi in fondo alla pagina a destra. (Cookie e Privacy Policy)

 

 

Tecnologiche, sociali, relazionali e professionali

 

 

 

Blogosfera, comportamento dei consumatori e Coolhunting

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cosa c’entra una ricerca di mercato sul comportamento dei consumatori europei e su quanto essi siano oggi influenzati dalla blogosfera e le soluzioni di Coolhunting in rete? Se leggete per intero questo articolo forse troverete alcune risposte…….

Per saperne di più e per partecipare in prima persona ad una dimostrazione del prodotto potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La ricerca sull’influenza dei blog sul comportamento all’acquisto dei consumatori.

Hotwire-Ipsos Mori, una società di ricerche di mercato e pubbliche relazioni che opera nel mercato dell’information technology, ha recentemente realizzato una interessante ricerca di mercato sul comportamento degli utenti europei nell’uso dei blog, sulla loro confidenza con questi spazi online, le loro scelte. Un monito alle imprese che non hanno ancora compreso il nuovo paradigma del blog e la rivoluzione strisciante provocata dalla blogosfera e dai nuovi strumenti WEB 2.0 con le loro caratteristiche di collaborazione, partecipazione e condivisione di informazioni, di contenuti ( www.youtube.com, www.myspace.com , ecc.) . Un monito anche per quelle imprese che si stanno lasciando prendere dalla frenesia del blogging ma continuano a snobbarlo come uno spazio minore e comunque secondario rispetto alle pratiche di marketing, di comunicazione e commerciale consuete.

25 Milioni di Europei affermano di avere cambiato le loro idee dopo aver letto dei blogs

La ricerca, condotta in Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna e Italia, ha analizzato il comportamento degli utenti dei blog evidenziando come la blogosfera sia diventata un luogo di inlfuenza sempre più importante sulle loro menti e sui loro comportamenti come consumatori. Venticinque milioni di europei hanno infatti confermato di aver modificato il loro modo di pensare e la loro percezione di un’azienda e/o dei suoi marchi e prodotti, dopo aver letto i commenti e le informazioni fornite da altri utenti su un blog.

Il collegamento diretto tra i contenuti sui blog generati dagli utenti e le loro intenzioni all’acquisto di un prodotto o una marca è dimostrato dal 34% degli intervistati che hanno affermato di avere deciso di non acquistare un prodotto dopo avere letto su un blog commenti da parte di altri consumatori o privati cittadini. Molto interessante anche il fatto che I blog vengano ritenuti la seconda fonte di informazione percepita come più fidata (24%) dopo i giornali (30%) e prima della pubblicità in televisione (17%) e l'email marketing (14%).

Altri elementi interessanti emersi da questa vasta ricerca e che dovrebbero diventare oggetto di analisi da parte delle aziende sono

  • Dopo i giornali i blog sono diventati la seconda fonte più affidabile di informazione ( questo spiega forse il successo incredibile del blog di Beppe Grillo)
  • Tra le persone che spendono di più ( > 145 Euro al mese) la percentuale che da maggiore fiducia ai blog come fonte di informazione sale al 30%
  • In europa sei utenti intervistati (61%) su dieci conoscono i blog e un utente su sei (17%) hanno letto almeno un blog. La nazione con il maggior numero di blogs è la Francia con una percentuale del 90% di intervistati che conoscono e praticano la blogosfera. L’inghilterra è risultata essere la nazione meno propensa all’uso dei blog con una percentuale del 50%. In germania conosce i blog il 55% del campione intervistati, in Italia e Spagna il 51%.
  • I blog influenzano sempre di più i comportamenti e i processi decisionali all’acuqisto dei consumatori: 52% degli europei intervistati affermano di acquistare preferibilmente prodotti di cui hanno già sentito parlare bene dalle persone di loro conoscenza o in rete
  • I blog bloccano la decisione all’acquisto: 40 milioni di europei lo fanno dopo aver letto commenti negativi su un prodotto o una marca

Il fenomeno analizzato è noto da sempre a chi si occupa di marketing e conosce quanto contino nelle decisioni di acquisto le opinioni delle persone. Interessante che questo fenomeno si manifesti oggi anche in rete e con le stesse caratteristiche di influenza sul comportamento dei consumatori.

Il passa parola non è più relegato ai piccoli mondi a cui ogni consumatore o persona appartiene ma può oggi avere effetti e influenza su milioni di persone se la condivisione delle opinioni avviene nel mare magnum della rete. Non avviene più localmente ma globalmente, non riguarda più un mercato ed un’offerta limitata ma globale.

Naturalamente i risultati di questa ricerca non devono portare le aziende ad investire subito ciecamente nei blog. Si tratta comunque di sfere di influenza di cui è importante tenere conto e eventuali camnpagne di blog dovrebbero essere ben analizzate, pianificate, monitorate e misurate. Non tutti i blog sono infatti uguali e molte aziende potrebbero buttare il loro denaro dalla finestra ricorrendo al blog come nuovo strumento di marketing senza essersi attentamente preparate per farlo.

La ricerca condotta da Ipsos Mori Europa ha coinvolto un campione rappresentativo di 2214 adulti di età superiore ai 15 anni in Gran Bretagna (526), Francia ( 440), Germania (485), Italia (378) e Spagna ( 385). Il campione era composto da persone adulte che usano Internet da casa, dal lavoro o da entrambe. Le interviste sono state compiute con incontri faccia a faccia duyrante il mese di settembre usando i servizi di Ipsos Capibus.

Come intecettare nuovi comportamenti e tendenze nella blogosfera

La ricerca sopra riportata conferma la validità delle soluzioni di analisi delle reti sociali. E in particolare di una applicazione software, denominata Coolhunting,  utile ad indagare e scoprire nuove tendenze (trends)in rete e chi sono i loro originatori (trendsetters). La rete è ricca di dati e di informazioni che possono essere utilizzati per scoprire dove si stanno manifestano in rete fenomeni di innovazione e quali siano gli innovatori protagonisti. Queste informazioni possono esser utili per tutte quelle realtà imprenditoriali o pubbliche che hanno messo il cliente al centro delle loro strategie e che vogliono costruire nel tempo relazioni durature con una clientela che cambia costantemente e che è sempre meno fedele perché immersa in un mercato sempre più competitivo, ricco e globale.

Queste nuove soluzioni permettono di convertire le nuove idee e le nuove tendenze scoperte in rete e le conoscenze ad esse associate, in prodotti e servizi più corrispondondenti ai desiderata dei potenziali clienti, ai loro bisogni e alle loro aspirazioni.

Le nuove tendenze possono essere seguite nella loro nascita, nel loro crescere, spostarsi e moltiplicarsi nei vari luoghi e spazi di incontro che caratterizzano la rete. I dati così individuati e raccolti vengono poi utilizzati per visualizzare una mappa grafica di questi luoghi e delle relazioni che li caratterizzano, una mappa in grado di evidenziare ciò che il mercato vorrebbe essere oggi, rispetto a quello che invece è.

Coolhunting in rete utilizza tecnologie e soluzioni software che permettono di catturare nuove informazioni là dove esse vengono create, nei luoghi della rete dove ha luogo l’innovazione e si manifesta la creatività delle persone nelle loro vesti di utenti di servizi e consumatori di marchi e di prodotti.

I miei e-book

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto

Per contattarmi

Email

Linkedin

Facebook

 

Informazioni

Informazioni

Privacy policy

Coockie Policy

Copyrights

Ringraziamenti

 

 

SoloTablet

Nato come progetto editoriale nel 2010, SoloTablet è diventato un punto di riferimento online importante per quanti sono interessati alle nuove tecnologie ed a un loro utilizzo critico e consapevole. SoloTablet contribuisce da sempre alla conoscenza delle nuove tecnologie e all'innovazione con narrazioni, riflessioni e approfondimenti su soluzioni, ambiti di applicazione, stili di vita, euristiche, buone pratiche, referenze e casi di studio.


Retidivalore è un progetto di Carlo Mazzucchelli - Creato nel 2009 è oggi utilizzato prevalentemente come semplice contenitore di informazioni online.

Copyright Retidivalore 2009-2017 - All Rights Reserved.

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper