Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni clicca su Privacy Policy nel menu che trovi in fondo alla pagina a destra. (Cookie e Privacy Policy)

Reti di valore e Social Network Analysis

Stampa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sono più di quattro anni che mi occupo di teoria delle reti e di strumenti utili ad una loro analisi. Questi strumenti sono noti come SNA ( Social Network Analysis ) e ONA ( Organizational Network Analysis ). Questi strumenti sono sempre più diffusi e stanno emergendo come uno dei campi di investigazione più interessante per il management delle organizzazioni e le comunità economiche e finanziare in generale. L'affermarsi di questi strumenti utilizzano principi e algoritmi della teoria delle reti sviluppati da tempo dai molti scienziati che vi lavorano. E' di recente pubblicazione online un interessante lavoro di ricerca sul tema prodotto da due ricercatori italiani ( Roberto Dandi della LUISS Guido Carli e Alessia Sammarra ) dal titolo "Social Network Analysis: A New Perspective for the Post-Fordist Organization" nel quale si sostiene che una delle ragioni del successo della social network analysis applicata alle organizzazioni  dipende dal fatto che si applichi e sottenda un modello organizzativo di tipo Post-Fordista. Un modello organizzatvo che fa della relazione tra i componenti delle reti sociali che compongono l'organizzazione il punto di vista prioritario con cui si procede alla lettura delle specificità e degli attributi che caratterizzano l'organizzazione presa in esame. Il punto di vista relazionale ( i collegamenti tra i nodi della rete e le dimensioni che li caratterizzano in termini di densità, prossimità ecc.) è coerente con lo sviluppo di organizzazioni basate sulla collaborazione, sul lavoro di gruppo, flessibili, decentralizzate e orientate a soddisfare bisogni e necessità del cliente.  Il lavoro dei ricercatori italiani li ha portati ad analizzare l'uso degli strumenti di SNA nella pratica consulenziale e hanno permesso di evidenziare i gap esistenti tra quanto fatto emergere dall'analisi (SNA) e la pratica quotidiana.

Segnalo volentieri questo lavoro perchè continuo a ritenere l'evoluzione in atto nella comprensione di organismi complessi come le organizzazioni attraverso la SNA/ONA molto importante per la scienza del management delle organizzazioni e per tutti coloro che come me operano quotidianamente all'interno di aziende con interventi finalizzati al cambiamento e all'innovazione.

Il lavoro è disponibile a questo indirizzo.

Per maggiori informazioni sull'uso degli strumenti di social network analysis in azienda potete contattarmi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o attraverso il mio portale.

Carlo Mazzucchelli