Messaggio
Segnalazioni

Sul tema delle "reti di valore" molti stanno scrivendo e riflettendo da tempo. Ad oggi sull'argomento non esiste ancora nulla di organizzato. Non è mia intenzione provare a dare forma ai molti contenuti disponibili in rete. Intendo però segnalare nel tempo contributi, articoli, conversazioni che ritengo utili a far crescere un dibattito e una riflessione collettiva e condivisa sull'argomento e su temi ad esso collegati. 





Expo' della conoscenza PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Mazzucchelli   

Un Expo della conoscenza per fare emergere una nuova società

lunedì 3 maggio, ore 18.30
presso il Negozio Civico ChiAmaMilano, Largo Corsia dei Servi, 11 (MM1 San Babila, Duomo)

L'amico Francesco Zanotti presenta il suo lavoro di ricerca:  "Un Expo della conoscenza per costruire una nuova società"


CHIAMAMILANO è un'associazione senza scopo di lucro, nata nel 2002 da un'idea di Milly e Massimo Moratti. La missione della associazione è sostenere la partecipazione cittadina e l'informazione sulla città e sulla qualità dell'aria attraverso strumenti di informazione, orientamento e consulenza.

Agli inizi dell’anno del Signore 2010, dell’anno 5770 del calendario ebraico, dell’anno 1431 del calendario mussulmano, dell’anno 2554 del calendario buddhista, dell’anno 4706 del calendario cinese, …, tutto il mondo, appiattendo tutte quelle differenti ricchezze che producono calendari così diversi, ripete ossessivamente una sola “ideologia”.

Leggi tutto...
 
Le forme della seduzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Carlo Mazzucchelli   

Da Shakespeare a Twilight

a cura di Paola Teresa Grassi

Sala degli Specchi
Villa Litta
Lainate
martedì 30 marzo ore 20.45

Scelgo il tema della seduzione perché intercetta l’attrazione, il desiderare, ma non vi si identifica, e contribuisce, nell’allontanarsi, a una migliore visione del concetto. Sedurre non è, come vuole un’erronea vulgata etimologica, il “condurre a sé”, ma, all’opposto, il “condurre in disparte”. La fascinazione aliena la persona sedotta dal gruppo sociale cui appartiene, ed essa è letteralmente “presa”, rapita, come accade, nella penombra romantica di Twilight, alla protagonista della saga. Il suo universo relazionale viene messo in disparte, dimenticato, addirittura misconosciuto.
Leggi tutto...
 
IDENTIFICATE NEL CERVELLO LE BASI DELLA SPIRITUALITA' PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

Per gli appassionati di neuroscienze e studi scientifici su mente e cervello.......segnaliamo

Un recente studio, condotto da un gruppo di ricercatori italiani e pubblicato sulla rivista Neuron, evidenzia alcune aree del cervello il cui funzionamento potrebbe spiegare le differenze individuali nella spiritualita'. La ricerca ha coinvolto l'IRCCS 'E. Medea' Polo Friuli Venezia Giulia e l'Universita' di Udine ed e' stata condotta da Cosimo Urgesi e Franco Fabbro, in collaborazione con Salvatore Maria Aglioti (Irccs Fondazione Santa Lucia e Universita' di Roma La Sapienza) e Miran Skrap (Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine). Il lavoro e' stato realizzato grazie al supporto finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone (Crup).

Leggi tutto...
 
Zippare il mondo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

Segnaliamo un articolo di Ignazio Licata pibblicato su NOVA in aprile del 2009

Il termine "complessità" condivide con altre parole sfortunate della storia della scienza - come "cibernetica"! - un rapido svuotamento di senso. Non ci riferiamo qui alle varie definizioni di complessità, J. Horgan, From Complexity to Perplexity, quanto alla tendenza, particolarmente diffusa nel nostro paese, di associare questo termine ad una fumosità ideologica e vagamente a-scientifica (lo diciamo qui nello stesso senso in cui Bach usò a-musica per la principessa di Kothen: mancanza di orecchio per la scienza......quella autentica!).Nell'attesa dell'uscita dell'edizione italiana del bel libro di Alessandro Giuliani e Joe  Zbilut , L'Ordine della Complessità  per i tipi di Jaca Books , provo a raccogliere la sfida di raccontare i sistemi complessi in modo........semplice!......continua la lettura

 
Il progetto come sistema complesso PDF Stampa E-mail
Scritto da Carlo Mazzucchelli   

Il project management emergente.

Esiste una maniera consolidata di guardare al progetto, una maniera riduzionistica, rassicurante, non priva di efficacia - fondata sulla descrizione di tutte le attività necessarie al raggiungimento dello scopo, e sulla loro distribuzione nel tempo. Ma l'esperienza di chi si è trovato a governare progetti ci dice che non sempre questa semplificazione è fruttuosa. Nei fatti, il progetto è una rete organizzativa che appare diversa a seconda del punto di vista dal quale la si osserva; il progetto emerge con chiarezza solo nel corso del tempo; nel progetto il tutto non corrisponde semplicemente alla somma delle sue parti; e governare il progetto significa muoversi sull'orlo del caos, agendo per tentativi ed errori.
Leggi tutto...
 
IL TEATRO COME SCENA DEL “FilosoFARE” PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

Laboratorio di filosofia pratica

Shakespeare
IL TEATRO COME SCENA DEL “FilosoFARE”
condotto da Paola Teresa Grassi
dal 23 gennaio al 27 febbraio 2010 - dalle ore 14.00 alle 17.00

Un ciclo di sei incontri dedicati all’esplorazione del pensiero attivo in alcune opere di William Shakespeare e alla sua praticabilità nella vita quotidiana.
Attore prima che drammaturgo, e uomo prima ancora che attore, Will “scuoti-scena” comunica con un pubblico di pari (artigiani, ladri, prostitute, “nobili”) dal palco del Globe. E le identità dei suoi personaggi si definiscono nell'esperienza viva di una compagnia di attori.

Il laboratorio prevede esercitazioni di pratica scettica come quelle compiute da Amleto, che non è solo il principe di Danimarca, ma anche un individuo alla ricerca di sé. «Essere o non essere Amleto» potrebbe diventare la domanda, per apprendere ad agire orientati da un dubbio metodico e creativo e, agendo, diventare “attori” di sé. E, ancora, attraversamenti di quello che è stato definito lo “spazio verde” – il luogo dell'immaginario tra la veglia e il sonno, come quelli compiuti dai personaggi del Sogno. Molteplici e diversi, dalle tonalità più umbratili alle più luminose, sono: l'amore sognato e l'anello nuziale, il prodigio e l'illusione; tutti modi di un mondo interiore da sperimentare per poter essere conosciuto e quindi orientato secondo criteri di ragionevolezza. E, infine, la scoperta dell'inganno, con il più malvagio di tutti i cattivi, Riccardo III: le seduzioni di un'anima deforme e le resistibili tentazioni di una mente criminale assoluta.

Leggi tutto...
 
Corso di Diario Intensivo(R) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

Il Corso di Diario Intensivo® è un programma di ricerca autobiografica elaborato da Ira Progroff.
Attraverso un insieme di esercizi di scrittura personale, l’esplorazione della storia di vita si articola sincronicamente su alcuni livelli: la relazione con sé e con l’altro, il rapporto con il corpo, le esperienze simboliche e i sogni, il dialogo, la società e gli eventi.
Accessibile a chiunque, il corso consente di attingere alle molteplici fonti dell’interiorità per aiutare la meditazione, superare blocchi, prendere decisioni. Il programma ideato da Progoff abitua a sviluppare la personale creatività di ciascuno attraverso la narrazione di sè e la pratica diaristica, ma è anche una efficace tecnica integrazionale per consulenti psicologici e filosofici, operatori dell’educazione e della formazione.

Leggi tutto...
 
La gestione autopoietica di un network PDF Stampa E-mail
Scritto da Carlo Mazzucchelli   

Segnalo volentieri agli appassionati di Complessità e Management un articolo di Alessandro Cravera.

“Negli ultimi anni si sta diffondendo un’ampia ed eterogenea letteratura su complessità e management. Adottare i principi della complessità all’interno di un’organizzazione significa promuovere un radicale cambiamento nella gestione aziendale e nelle prassi di management. Termini come non-linearità, auto-organizzazione, ridondanza, eterarchia, autopoiesi, sono solo alcuni dei concetti legati al management della complessità. Pur essendo ricca di spunti interessanti e innovativi, la letteratura su management e complessità ha indubbiamente un’area di forte debolezza: la mancanza di casi aziendali in cui i principi di base del management della complessità siano concretamente applicati.

Leggi tutto...
 
Postinterface PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Postinterface - L’evoluzione connettiva e la diffusione del pensiero plurale
Un libro di Mario Savini - prefazione di Franco Speroni

EDIZIONI PLUS - Pisa University Press

www.edizioniplus.it
 
Può l’infosnacking essere un metodo per ragionare sulle trasformazioni paradigmatiche che stiamo vivendo? Questo libro, dedicato al superamento delle interfacce che finora abbiamo conosciuto, è una proposta in tale direzione, attraverso una tag cloud che funziona come un’esperienza cognitiva nata dall’interno della Rete.
Leggi tutto...
 
Domeniche filosofiche PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   

Sta per iniziare un nuovo ciclo di «domeniche filosofiche». Il primo appuntamento è previsto per domenica 17 gennaio alle ore 11 in via Lanzone 36 presso le aule di con_Ismo SpazioIdea. Come da tradizione, apriamo le porte di uno spazio dove potersi dedicare al «filosofare» per il puro piacere di farlo, senz'altro scopo se non quello di dimorare nel pensiero alla presenza dell'altro.

Quella «stanza per il respiro» che per molti è diventata una piacevole consuetudine cui affidarsi per accogliere con serenità, cura e attenzione i «giorni del fare». L'introduzione di un pensatore e la lettura condivisa di frammenti tratti da quella che chiamiamo «storia dei comportamenti filosofici» (nel corso della mattina) dà fondamento ad alcuni esercizi di pratica filosofica che alternano il dialogo alla narrazione, l'esplorazione di temi e la redazione di testi in chiave biografica (nel corso del pomeriggio).

Leggi tutto...