Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni clicca su Privacy Policy nel menu che trovi in fondo alla pagina a destra. (Cookie e Privacy Policy)

 

 

Tecnologiche, sociali, relazionali e professionali

 

 

 

3] Lo sviluppo “politico-sociale”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

I Brainframes

Terzo pomeriggio (giovedì 30 novembre)

Lo sviluppo “politico-sociale”

Con questa espressione intendiamo due cose apparentemente diverse, ma tra loro convergenti

La prima è che lo sviluppo strategico sopra descritto ha una valenza molto generale: le metodologie che permettono di gestirlo possono essere applicate infatti non soltanto a imprese manifatturiere e di servizio, ma anche a:

  • imprese di public utilities
  • amministrazioni locali e centrali
  • pubblica amministrazione locale e centrale
  • partiti politici, attori sociali e istituzioni

La seconda è che con la terminologia “sviluppo politico-sociale” intendiamo anche indicare lo sviluppo lungo le dimensioni non economiche dell’attività di impresa. Intendiamo cioè riferirci a tutto quel mondo che va sotto il nome di CSR (Corporate Social Responsibility). A questo mondo la complessità offre profonda innovazione. Da un lato, una visione diversa e non accessoria della responsabilità sociale. E, dall’altro e conseguentemente, nuove metodologie per:

  • formare il bilancio sociale
  • generare codici etici che escano dalla retorica, ma ispirino l’azione
  • Trasformare gli adempimenti del modello 231 in una occasione di sviluppo
  • Gestire le situazioni di crisi come occasioni di sviluppo.
  • Attivare campagne di “engagement” degli stakeholders di tipo “poietico”
  • Compiere valutazioni di impatto sociale capaci di grandi struttura fisiche ed economiche come occasione perché le diverse comunità locali possa diventare protagoniste del loro sviluppo.

Ora queste due accezioni dello sviluppo politico sociale sono, invece che diverse, convergenti. Anzi sinergiche. Esse permettono di comprendere che il fare impresa è sostanzialmente un ologramma del costruire sviluppo. Ed è anche un ologramma di un nuovo modo di fare politica che, invece che basarsi sulla metafora della decisione, si basa sulla metafora della creazione sociale di un nuovo vivere civile.

Dal mito del controllo, all’ecologia del progetto insomma.

I nostri prossimi incontri.

Lo sviluppo organizzativo  (giovedì 14 dicembre)
Lo sviluppo del mercato (giovedì 11 gennaio)
Lo sviluppo personale    (giovedì 18 gennaio)

Per ricevere maggiori informazioni sull’iniziativa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o skype:cmazzucc

I miei e-book

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto

Per contattarmi

Email

Linkedin

Facebook

 

Informazioni

Informazioni

Privacy policy

Coockie Policy

Copyrights

Ringraziamenti

 

 

SoloTablet

Nato come progetto editoriale nel 2010, SoloTablet è diventato un punto di riferimento online importante per quanti sono interessati alle nuove tecnologie ed a un loro utilizzo critico e consapevole. SoloTablet contribuisce da sempre alla conoscenza delle nuove tecnologie e all'innovazione con narrazioni, riflessioni e approfondimenti su soluzioni, ambiti di applicazione, stili di vita, euristiche, buone pratiche, referenze e casi di studio.


Retidivalore è un progetto di Carlo Mazzucchelli - Creato nel 2009 è oggi utilizzato prevalentemente come semplice contenitore di informazioni online.

Copyright Retidivalore 2009-2017 - All Rights Reserved.

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper