Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni clicca su Privacy Policy nel menu che trovi in fondo alla pagina a destra. (Cookie e Privacy Policy)

 

 

Tecnologiche, sociali, relazionali e professionali

 

 

 

Un annuncio marketing e una lettura che riemerge dal passato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Una delle visioni di Negroponte pubblicate nel 1995 in 'Being Digital' raccontava di stampanti in grado di utilizzare carta per la stampa spceciale perchè riutilizzabile. Oggi Toshiba rende quella visione non solo reale ma alla portata di tutti.....

Da Being Digital di Negroponte a Toshiba.....

La lettura di un breve articoletto pubblicato sul giornale La Repubblica e di cui riassumo i contenuti in questo breve articolo, mi ha ricordato una piacevole lettura ed un incontro interessante da me avuto alla fine degli anni novanta. La lettura si riferisce al libro Being Digital e l'incontro all'autore di quel libro che partecipava ad un convegno internazionale organizzato dall'azienda per la quale a quel tempo lavoravo.In Being Digital, Negroponte, con la sua capacità visionaria e un pò istrionica, prefigurava l'avvento dei bit sugli atomi e la trasformazione di molte parti del nostro mondo fisico in una realtà immateriale fatta prevalentemente di informazioni e di semplici bit. Da questa visione l'autore di un libro che ebbe grande successo e venne pubblicato in tutto il mondo, faceva derivare una serie di previsioni legate alla trasformazione in corso di processi, prodotti, tecnologie ecc.

Ecco alcune di queste previsioni elaborate e proposte da Negroponte nle 1996:

  • "Nei primi anni del prossimo millennio le coppie di gemelli della vostra camicia o i vostri due orecchini potranno comunicare tra loro ttraverso satelliti collocati su orbite basse o possedere più potenza di elaborazione degli attuali PC....."
  • "Il vostro telefonino non si limiterà a suonare riceverà messaggi, li selezionerà e forse risponderà alle chiamate come un maggiordomo inglese ben addestrato....."
  • "Socializzeremo in un vicinato digitale dove lo spazio fisico sarà irrilevante e il tempo giocherà un ruolo differente....."
  • .......molti altri in Being Digital o Essere Digitali edizioni Sperling & Kupfer

Non sono in grado di verificare quante delle anticipazioni fatte dal presidente del MIT Negroponte si siano trasformate in prodotti o soluzioni reali e lascio al lettire fare questo tipo di collegamento e verifica.

Potrei però citare come esempio il progetto secondlife di cui tanto si parla in questi giorni e che vede coinvolte anche realtà aziendali importanti quali IBM.

Oppure fare riferimento all'articolo di Repubblica sull'annuncio di Toshiba relativo al rilascio prossimo di una stampante in grado di utilizzare fogli riutilizzabili fino a 500 volte perchè realizzati con una filosofia/soluzione simile a quella raccontata e descritta da Negroponte nel suo libro e nell'incontro a cui ho avuto l'opportunità di partceipare.

......Sintesi dell'articolo citato

Toshiba ha realizzato un modello particolare di stampante che potrebbe trovare un interessante segmento di mercato nel mondo aziendale e personale che non ha bisogno di conservare i documenti stampati e può quindi  riutilizzare più volte la carta utilizzata.

Più che carta si tratta in realtà di carte speciali e di plastica denominate PET, dello stesso tipo del materiale plastico utilizzato per le bottiglie di acqua minerale. Sul foglio di Oet è steso un velo di un particolare pigmento chimico, altamente sensibile al caldo e che, a seconda delle condizioni, diventa bianco o nero ( i famosi bit descritti da Negroponte nel suo libro ). Giocando sulle variazioni di temperatura questo strato è in grado di riportare delle scritte, stampare oppure di cancellare riportando la superficie di colore bianco nuovamente.

Ogni foglio potrà essere utilizzato 500 volte in condizioni normali di impiego, stampando fino a 12 pagine al minuto.

La qualità e la risoluzione sono elevate e permette la stampa di riviste di qualità. La nuova stampante ha un altro vantaggio notevole, consente di ridurre le emissioni di CO2 in quanto il processo di stampa con la carta di plstica emette 1,5 kg di CO2, mentre una stampanrte laser, sia che usi inchiostro sia che usi toner, ne produce 6,5. Si riduce l'utilizzo di carta e il problema dello smaltimento che a sua voltra contribuisce a ridurre l'emissione di CO2. In Giappone la stampante à già stata adottata in estate in via sperimentale in alcune imprese e per il 2008 è previsto il lancio in Europa. L'intenzione è di focalizzare l'offerta su un mercato di nicchia ma è sufficiente pensare a quanta carta bruciamo stampando contenuti trovando in rete e che finiamo di leggere raramente per comprendere come lo spazio di mercato per la visione di Negroponte e la soluzione di Toshiba sia veramente molto più grande.

 

I miei e-book

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto

Per contattarmi

Email

Linkedin

Facebook

 

Informazioni

Informazioni

Privacy policy

Coockie Policy

Copyrights

Ringraziamenti

 

 

SoloTablet

Nato come progetto editoriale nel 2010, SoloTablet è diventato un punto di riferimento online importante per quanti sono interessati alle nuove tecnologie ed a un loro utilizzo critico e consapevole. SoloTablet contribuisce da sempre alla conoscenza delle nuove tecnologie e all'innovazione con narrazioni, riflessioni e approfondimenti su soluzioni, ambiti di applicazione, stili di vita, euristiche, buone pratiche, referenze e casi di studio.


Retidivalore è un progetto di Carlo Mazzucchelli - Creato nel 2009 è oggi utilizzato prevalentemente come semplice contenitore di informazioni online.

Copyright Retidivalore 2009-2017 - All Rights Reserved.

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper